it.hideout-lastation.com
Paradiso Per Designer E Sviluppatori


10 rimedi protesici stupefacenti che ci rendono parte dell'uomo, parte della macchina

Aimee Mullins è nata con una condizione che ha costretto le sue gambe amputate sotto il ginocchio in tenera età. Ciò tuttavia non le impediva di diventare un'atleta di livello mondiale nell'atletica leggera, rappresentando l'America nelle Paralimpiadi del 1996, con l'aiuto delle protesi. Aimee ha anche una carriera nella modellazione ed è un'ispirazione vivente per coloro che non desiderano essere definiti dai loro limiti fisici.

Conosciuta come la donna con 12 gambe, le sue protesi continuano ad aiutarla nella sua vita quotidiana. Per molte persone come lei, che desiderano vivere al massimo, arti e organi protesici stanno dando loro una seconda possibilità e una nuova prospettiva di vita. Qui, evidenziamo 10 straordinarie protesi protesiche che stanno avanzando la medicina moderna.

Mano: i-LIMB

L'i-LIMB è la prima mano bionica disponibile in commercio al mondo, rilasciata nel 2007. Consente all'utente di avere il controllo della mano usando le contrazioni muscolari che si trovano nell'area del moncone. Alcune contrazioni muscolari attivano la mano per posizionarsi in una presa preconfigurata. Ad esempio, due scatti muscolari veloci attiveranno una presa pizzica. Dalla sua uscita, la protesi è diventata più avanzata, con più controlli automatici per le dita e il pollice e un'app mobile per attivare i grip.

Mano: Bebionic3

Conosciuto come "braccio Terminator", il Bebionic3 è un'altra mano protesica avanzata disponibile in commercio. Come l'i-LIMB, anche esso utilizza impulsi muscolari per attivare i diversi grip che consentono all'utente di svolgere normalmente le attività quotidiane . La precisione non è un grosso problema per queste mani cibernetiche, poiché la maggior parte delle cose che una mano reale può fare può essere replicata con quelle artificiali, permettendo agli amputati di vivere una vita normale senza aiuto.

Gamba: Power Knee

Per le persone che hanno dovuto subire amputazioni al di sopra del ginocchio, muoversi con le protesi tradizionali può essere difficile, in quanto dovranno adattarsi al movimento senza l'assistenza del ginocchio. È qui che arrivano le persone di Össur, che creano un ginocchio bionico noto come il Power Knee.

Con esso, l'utente sarà in grado di camminare normalmente e naturalmente di nuovo, in quanto replica l'attività muscolare necessaria per piegare le gambe. Può anche imparare il modello di camminata dell'utente e l'andatura per essere più efficiente e confortevole.

Piedi: proprio piede

Creato dalla stessa compagnia che ha realizzato il Power Knee, il piede del piede è un piede bionico che mira ad aiutare l'utente a navigare su terreni sconnessi . La protesi presenta design e tecnologia che aiutano a ridurre i movimenti compensatori che l'utente normalmente farebbe con le protesi tradizionali. Dal materiale leggero, alla caviglia potenziata e all'adattamento intelligente del terreno, il piede consentirà agli utenti di camminare in modo naturale e in piedi .

Gamba: BiOM

Molti di voi probabilmente hanno sentito parlare di BiOM attraverso un TedTalk che è stato dato da Hugh Herr, il capo del gruppo di ricerca di Biomechatronics al MIT Research Lab, il Center For Extreme Bionics. In esso, parla della ricerca fatta sulle gambe bioniche e del potenziale di tale tecnologia sull'umanità . Se non hai ancora visto la conversazione, dovresti davvero, dato che mostra come avanzano le sue protesi e il processo per crearlo. Per finire, invita persino un ballerino che indossa la gamba bionica per mostrare la sua destrezza.

Mano: il braccio di Deka

Affettuosamente conosciuto come "Luke Arm ", dopo Luke Skywalker, il braccio DEKA nasce dall'idea dell'inventore Dean Kamen e del suo team presso la DEKA Research and Development Corporation. Il braccio è stato creato con il finanziamento del programma Revolutionizing Prosthesis di DARPA, che mira a promuovere la ricerca protesica.

Il braccio funziona tramite una combinazione di elettrodi, movimento e interruttori in cui un processore di bordo li traduce in movimenti delle mani. Le protesi hanno ricevuto l'approvazione della FDA a maggio 2014, quindi aspettatevi di vederle sul mercato nel prossimo futuro.

Mano: arto protesico modulare

L'arto protesico modulare, sviluppato dal laboratorio di fisica applicata dell'Università John Hopkins, è un altro progetto finanziato con la Rivoluzione della protesi. L'obiettivo è creare un braccio bionico che dia all'utente la stessa funzionalità e destrezza di un braccio normale, il tutto controllato tramite la mente.

Come suggerisce il nome, il braccio è pensato per essere modulare, con la possibilità di sostituire un arto ferito a qualsiasi livello . I tester per l'arto hanno notato che hanno acquisito la capacità di distinguere tra le dita e di percepire la durezza di un oggetto.

Occhio: Argus

La protesi retinica Argus II è un impianto retinico progettato da una società chiamata Second Sight per migliorare la visione nelle persone affette da retinite pigmentosa . Le protesi funzionano utilizzando un impianto retinico e una fotocamera esterna montata su occhiali collegati a un processore.

Le immagini vengono registrate dalla fotocamera, elaborate e quindi inviate agli impianti nell'occhio in modalità wireless. L'impianto stimolerà quindi le restanti cellule retiniche per fornire all'utente informazioni visive limitate. Non cura la cecità, ma è un passo avanti verso il ripristino della vista al cieco.

Cuori artificiali

I cuori artificiali sono in realtà da più di 50 anni e sebbene non possano ancora sostituire definitivamente il cuore, possono prolungare la vita di un paziente abbastanza a lungo da ottenere un trapianto di cuore. Esempi di cuori artificiali includono l'AbioCor, che ha un'aspettativa di vita di 18 mesi.

(Fonte immagine: ru.wikipedia.org)

A volte, tutto ciò che serve è un impianto per aiutare il cuore invece di sostituirlo ed è qui che entrano in gioco i Ventricular Assist Devices (VAD). Sono usati per sostituire parzialmente o completamente una parte del cuore che sta fallendo, facendo il lavoro di pompare fuori il sangue. Un famoso utente di un VAD è l'ex vicepresidente degli Stati Uniti Dick Cheney, che ha vissuto con il dispositivo per 20 mesi.

Pancreas bionico

Un recente sviluppo nella ricerca sugli organi bionici, il pancreas bionico è una soluzione per facilitare la vita delle persone affette da diabete di tipo 1. Invece della solita routine di iniezione manuale di insulina, il pancreas bionico utilizza un sistema in cui un sensore leggerà il livello di glucosio dell'utente e lo invierà a un'app per smartphone per l'analisi .

L'app calcolerà la quantità di insulina necessaria e la gestirà automaticamente tramite una pompa impiantata . L'unica cosa che l'utente deve sempre fare è dire all'app quando sta mangiando, quindi può tenerne conto. Il sistema è ancora nei suoi primi cambiamenti, ma già i vantaggi di tale dispositivo sono evidenti.

(Fonte immagine: Avviso scientifico)

Extra: Deus Ex: il documentario di Eyeborg

Il regista Rob Spence ha perso la testa in un incidente di tiro. Ora ha una telecamera installata nel suo occhio protesico che può trasmettere il video in modalità wireless a un dispositivo esterno. Commissionato da Square Enix per realizzare un documentario sulla cibernetica e le protesi in concomitanza con l'uscita del videogioco Deus Ex: Human Revolution, viaggia per il mondo alla ricerca di persone come lui e riflette sulle possibilità future della tecnologia. Il breve documentario è un must per chiunque abbia un interesse nel campo.

6 consigli e trucchi per ottenere il massimo da Snapchat

6 consigli e trucchi per ottenere il massimo da Snapchat

Sei un utente Snapchat? Sapevi che Snapchat ha un conteggio giornaliero di 400 milioni di messaggi? Questo rende chiaramente una delle app di messaggistica più popolari oggi. Se ti piace usare anche Snapchat, ci sono in realtà alcune funzioni e trucchi nascosti che ti faranno amare usandolo ancora di più.In

(Consigli tecnici e di design)

5 strumenti gratuiti per notificare modifiche ai contenuti del sito Web

5 strumenti gratuiti per notificare modifiche ai contenuti del sito Web

Per sapere quando un sito web cambia i suoi contenuti, devi andare su quel sito Web e controllarlo frequentemente e manualmente . Non sembra molto lavoro, a meno che non si tratti di un sito di e-commerce o di un sito Web di notizie in cui i contenuti del Web cambiano rapidamente e all'improvviso

(Consigli tecnici e di design)