it.hideout-lastation.com
Paradiso Per Designer E Sviluppatori


10 utili funzioni WordPress che potresti non conoscere

WordPress è pieno di grandi funzioni per noi sviluppatori da usare. Siamo in grado di estrarre elenchi di post dal nulla, manipolare quasi tutto su di loro, afferrare qualsiasi utente desideriamo e visualizzare le loro connessioni social media in un batter d'occhio.

Ci sono tuttavia alcune funzioni che sembrano essere trascurate per ragioni sconosciute. Ho programmato WordPress per circa 8 anni e occasionalmente trovo ancora qualcosa di nuovo! Diamo un'occhiata ad alcune delle mie funzioni preferite trascurate e impara come usarle lungo il percorso.

antispambot ()

Solitamente mi alzo un po 'le sopracciglia, sembra essere una delle funzioni più nascoste nel codice base. antispambot() sostituisce i caratteri con entità HTML che è un modo per mascherare gli indirizzi e-mail da scraper malvagi.

 $ email = '[email protected]'; echo 'Puoi contattarmi a'. antispambot ($ email). 'in qualsiasi momento'. 

Anche se questo è un utile tidbit, è anche un esempio del perché alcune persone criticano WordPress - questa è una funzione con un nome orribile. Dalla lettura del nome della funzione, non hai idea di cosa faccia.

human_time_diff ()

Quando ho appreso per la prima volta di questa funzione circa un anno fa, ho pensato che dovesse essere un'aggiunta recente che ho trascurato in un log delle modifiche. Non proprio…

Questa funzione - che emette la differenza tra due timestamp - è stata dalla versione 1.5 (che è il 17 febbraio 2005!).

Il seguente grande frammento che ho preso in prestito dal codice mostra quanto tempo fa è stato pubblicato un post attuale. Utilizza la data di pubblicazione del post come primo argomento e la data corrente come secondo .

 echo 'Questo post è stato pubblicato'. human_time_diff (get_the_time ('U'), current_time ('timestamp'))). 'fa'; 

get_post_meta ()

Resta con me qui, so che questa è una funzione ben utilizzata, tuttavia, come funziona non è così-conoscenza comune. Prima di tutto, omettendo il secondo e il terzo parametro è possibile estrarre tutti i metadati per un post .

 $ all_meta = get_post_meta (14); 

Anche se prendi i dati solo per una singola chiave, viene comunque estratto tutto il postmeta.

La ragione è in realtà piuttosto logica. I metadati sono usati in più posti. Se get_post_meta() interroga il database ogni volta che viene usato, get_post_meta() con troppe query. Invece, se si estraggono i metadati, lo memorizza nella cache e utilizza i valori memorizzati nella cache su tutti i successivi recuperi di metadati.

wp_upload_bits ()

Questa funzione è una funzione di caricamento file diretto. Anche se non sposta il file nella cartella uploads e lo aggiunge alla sezione media di WordPress, è estremamente comodo e puoi sempre fare il resto con la funzione wp_insert_attachment() .

 $ upload = wp_upload_bits ($ file ['nome'], null, file_get_contents ($ file ['tmp_name'])); 

Alcune spiegazioni sono a portata di mano: il primo parametro è il nome del file. Il secondo è deprezzato quindi dovrebbe essere impostato su null (eyeroll in coerenza con WordPress). Il terzo parametro è il contenuto effettivo del file.

get_post_field ()

In passato ho visto alcuni esempi in cui qualcuno ha scritto un ciclo per ottenere un conteggio dei commenti per un post o ha scritto una query di database dedicata per questo. Non hai bisogno di loro, ciò di cui hai bisogno è get_post_field() . Questa funzione recupera il valore di un singolo campo per un singolo post nel database. Prendiamo un conteggio dei commenti!

 Questo post ha  Commenti. 

wpautop ()

Questa funzione è venuta al centro dell'attenzione un po ', ma è ancora relativamente sconosciuta. È simile al nl2br nativo di PHP, ma invece di creare nuove linee, nl2br il contenuto in paragrafi .

Questo è utile se hai una casella di testo e vuoi assicurarti che quando gli utenti creano paragrafi con interruzioni di linea doppia, rimangono visibili anche nel front-end.

Cosa dicono i nostri utenti

wp_is_mobile ()

Questa funzione con nome appropriato rileva quando un utente si trova su un dispositivo mobile e consente di visualizzare i contenuti di conseguenza . Poiché si tratta di un tag condizionale, restituisce true o false a seconda dello scenario.

 Visita il nostro sito Web sul desktop per un'esperienza utente più ricca 

DOING_AJAX

Anche se questa è una costante, non una funzione (mi dispiace), è comunque utile. Puoi discernere tra le chiamate AJAX e le cose normali controllando se è definita ed è vera. Questo può essere utile se si utilizza una funzione comune per un'attività che a volte viene attivata da AJAX.

 if (definito ('DOING_AJAX') && DOING_AJAX) {echo 'done'; die ()} else {} 

wp_redirect ()

L'ultimo esempio mostra un'altra funzione wp_redirect() : wp_redirect() . Questo dovrebbe essere usato al posto della funzione PHP native header() . La funzione di reindirizzamento di WordPress consente di impostare un URL per reindirizzare a, e anche impostare un codice di stato, ottimo anche per la gestione di reindirizzamenti permanenti.

 // Per un URL che non è più in uso wp_redirect ('http://website.com/new-url/', 301); 

paginate_links ()

Scommetto che questa funzione deve la sua oscurità in parte alla popolarità del plugin WP-PageNavi. Di default WordPress mostra i link precedenti / successivi alla fine del tuo elenco di post . WP-PageNavi lo sostituisce con i numeri di pagina .

Questo può essere fatto con un po 'di lavoro usando le funzioni paginate_links() . Ha parecchi parametri quindi ti consiglio di dare un'occhiata alla documentazione.

L'esempio seguente del codice mostra come è possibile aggiungerlo a un ciclo predefinito ma aggiungerlo ai loop personalizzati non è molto lungo.

 globale $ wp_query; $ grande = 999999999; // ha bisogno di un intero improbabile echo paginate_links (array ('base' => str_replace ($ grande, '% #%', esc_url (get_pagenum_link ($ grande))), 'formato' => '? paged =% #%', 'current' => max (1, get_query_var ('paged')), 'total' => $ wp_query-> max_num_pages)); 

Conclusione

Queste sono solo alcune funzioni che sembrano essere meno conosciute del resto. Scopro una nuova grande funzione ogni due mesi e sono sicuro che i miei amici sviluppatori là fuori potrebbero sorprenderci ulteriormente.

Se hai una funzione oscura preferita o una funzione che sarebbe utile ma non è disponibile, faccelo sapere nei commenti!

Chrome Home sposta schede e collegamenti nella parte inferiore dello schermo

Chrome Home sposta schede e collegamenti nella parte inferiore dello schermo

Chrome Home, una funzione di Chrome Canary che sposta la barra degli indirizzi nella parte inferiore dello schermo, ha recentemente subito enormi cambiamenti. A giudicare dalle modifiche apportate alla funzione, Google sembra mirare alla facilità di navigazione con le nuove modifiche .Quindi, cosa c'è di nuovo con Chrome Home?

(Consigli tecnici e di design)

Crea una forma 3D CSS con facilità usando Tridiv

Crea una forma 3D CSS con facilità usando Tridiv

Hai mai lavorato con il 3D sul Web? Se è così, allora probabilmente hai familiarità con WebGL (Web Graphics Library), un'API JavaScript progettata per il rendering di grafica 3D e 2D sul tuo browser web senza l'uso di plug-in. In questo post, stiamo introducendo Tridiv, un'app Web gratuita per la creazione di forme CSS 3D con facilità.Se

(Consigli tecnici e di design)