it.hideout-lastation.com
Paradiso Per Designer E Sviluppatori


10 noti hacker che hanno fatto notizia

Quando le persone sentono parlare di "hacker", di solito pensano a quelli che sono considerati hacker black hat. Al contrario degli hacker white hat, che hackerano i sistemi informatici per aiutare a correggere i difetti nella sicurezza, gli hacker black hat hackerano altri guadagni illeciti . Che sia per soldi, informazioni personali o solo per il brivido di esso, gli hacker black hat devastano i sistemi informatici e di solito lasciano dietro di sé una scia di vittime.

In questo post, esamineremo brevemente le vite, le motivazioni e i risultati di 10 hacker che hanno fatto scalpore prendendo di mira e hackerando grandi organizzazioni e persino governi. Alcuni hanno buone intenzioni, mentre altri non hanno scrupoli di hacking per il beneficio personale, ma non importa quale sia il loro ragionamento, si tratta di hacker che mantengono le grandi organizzazioni in allerta quando si tratta delle misure di sicurezza che impiegano nei loro sistemi.

1. Hector Xavier Monsegur (Sabu)

Sabu è ben noto come uno dei fondatori di LulzSec, il famigerato gruppo di hacker black hat che si è intrufolato e rubato informazioni dai siti web governativi e aziendali, tutti principalmente "per il lulz" o in altri modi, intrattenimento. La sua vera identità fu alla fine scoperta dall'FBI e gli fu data una scelta: trasformare informatore o andare in prigione.

Monsegur ha scelto il primo e ha collaborato con l'FBI, hackerando con il suo team Lulzsec per tutto il tempo tenendo sotto controllo le loro attività e riferendo ai federali. Questo alla fine ha portato alla cattura degli altri membri e alla fine di Lulzsec. Monsegur ha trascorso solo 7 mesi in prigione a causa della sua collaborazione. Lo consideri fortunato perché la sua frase originale doveva essere di ben 26 anni.

2. Kevin Mitnick

Kevin Mitnick era un hacker prima che i computer fossero cool, o mainstream. Il suo primo hack è stato fatto quando aveva 15 anni, nel lontano 1978, attraverso un metodo noto come ingegneria sociale, che coinvolge un punitore di biglietti e immersioni con cassonetti. Fondamentalmente, poteva ottenere tutte le corse gratuite in autobus che voleva con una carta perforata contraffatta .

Il suo primo attacco informatico era però l'accesso non autorizzato ai sistemi informatici di Digital Equipment Corporation . È stato incarcerato per 12 mesi più un rilascio supervisionato di 3 anni. Ha rotto l'accordo di tre anni quando ha hackerato i computer di posta vocale di Pacific Bell, e un mandato di arresto è stato rilasciato a suo nome, che è riuscito a evitare per 2, 5 anni.

Durante il suo tempo libero, ha iniziato una serie di hacker, usando telefoni cellulari clonati per nascondere la sua posizione e irrompere nei sistemi di alcune delle più grandi aziende di telefonia e informatica. Alla fine fu catturato e costretto a scontare 5 anni di carcere. Attualmente gestisce un'azienda di sicurezza informatica, Mitnick Security Consulting.

3. Gary McKinnon (Solo)

Secondo i pubblici ministeri statunitensi, l'hacker scozzese Gary McKinnon è stato responsabile di aver commesso il "più grande hack computer militare di tutti i tempi" - ha hackerato 97 computer militari e NASA nel 2002. E non è stata solo una semplice interruzione visto che l'incidente è accaduto meno di qualche mese dopo l'11 settembre.

Ha arrecato un vero danno alle infrastrutture militari statunitensi, interrompendo la fornitura di munizioni alla Flotta dell'Atlantico della Marina statunitense e per qualche motivo ha lasciato messaggi provocatori e anti-americani sui computer. McKinnon ha la sindrome di Asperger e quando è stato catturato, McKinnon, ha affermato di essere solo alla ricerca di prove di UFO, tecnologia anti-gravità e soppressione di energia libera.

Il governo degli Stati Uniti ha cercato di estradarlo per un processo ma non è stato in grado di farlo a causa delle sue condizioni mediche, e il fatto che gli esperti medici lo considerano un rischio di suicidio se dovesse essere costretto a lasciare il Regno Unito per essere processato. Alla fine di un tiro alla fune della durata di 10 anni, i pubblici ministeri hanno deciso di abbandonare qualsiasi piano per perseguirlo nel Regno Unito a causa delle complicazioni di lui nel Regno Unito e di prove e testimoni negli Stati Uniti .

4. Ehud Tenenbaum (The Analyzer)

All'età di 19 anni nel 1998, l'hacker israeliano Ehud Tenenbaum era a capo di un gruppo di hacker che riuscì a penetrare nei sistemi informatici della NASA, dell'esercito statunitense e israeliano e di diverse università statunitensi e israeliane. Hanno installato le backdoor per ottenere informazioni classificate. Allora, il viceministro della difesa degli Stati Uniti, John Hamre, lo definì "l'attacco più organizzato e sistematico fino ad oggi" - pensavano che l' attacco fosse stato fatto dal governo iracheno .

Per fermare gli attacchi e catturare gli hacker, diversi rami del governo degli Stati Uniti hanno riunito i loro agenti e avviato un'indagine (nome in codice Solar Sunrise). Finalmente riescono a catturare il Tenenbaum e la sua squadra. Nel 2001, è stato condannato a 18 mesi di prigione di cui ha servito solo 8 mesi.

Successivamente è stato arrestato di nuovo nel 2008 per aver hackerato in istituti finanziari e rubato numeri di carte di credito - i danni ammontavano a circa $ 1, 5 milioni. Si è dichiarato colpevole e ha accettato un patteggiamento per la sua cooperazione nelle indagini.

5. Jonathan James (c0mrade)

All'età di 15 anni, Jonathan James è stato sorpreso a entrare nel sistema scolastico BellSouth e Miami-Dade. Ciò ha portato alla scoperta di avere un accesso backdoor a una divisione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti - in pratica ha avuto accesso a migliaia di messaggi dei dipendenti.

Aveva anche hackerato la NASA e ottenuto il codice sorgente per le funzioni di supporto vitale presso la Stazione Spaziale Internazionale. L'intrusione ha indotto la NASA a chiudere i propri computer per tre settimane, e $ 41.000 a riparare il sistema. James fu arrestato e fatto servire per 6 mesi in una struttura correzionale federale .

Più tardi, nel 2007, James era sotto il sospetto di aiutare alcuni dei suoi amici hacker a commettere una massiccia attività di pirateria informatica che comprometteva le informazioni di credito di milioni di persone. Ha ripetutamente negato il coinvolgimento, ma è stato perquisito dal Servizio segreto. Nel 2008, si è suicidato con un colpo di pistola alla testa, credendo che non avrebbe ricevuto giustizia adeguata.

6. Edward Snowden

Edward Snowden divenne un nome familiare soffocando il coperchio del programma di spionaggio dell'NSA. L'agenzia aveva spiato americani regolari in una scala senza precedenti. Come ha fatto Snowden a mettere le mani su prove per provare questa affermazione? Beh, non aveva davvero bisogno di fare affidamento su strumenti di hacking. Come Mitnick, tutto quello che doveva fare era usare l'ingegneria sociale - oh, e ha approfittato di una politica di sicurezza rotta per ottenere l'accesso ai file.

Vedete, Snowden stava lavorando come amministratore di sistema per la NSA ed era in grado di accedere alla maggior parte dei loro documenti top secret, e non c'era praticamente nessuno che lo auditing per potenziali perdite. Se non riusciva a ottenere un documento, tutto quello che doveva fare era ottenere le credenziali di qualcuno che aveva accesso - le persone già presumevano che gli amministratori di sistema avessero già accesso a loro.

Dopo le rivelazioni, Snowden è fuggito in Russia dove ha ottenuto asilo politico.

7. Andrew Auernheimer (weev)

weev è un hacker dai capelli grigi e un troll di Internet, che in primo luogo ha acquisito notorietà per aver rivendicato la responsabilità di un hack fatto su Amazon, dove i libri sui temi gay sono stati riclassificati come pornografia . È molto conosciuto per le sue buffonate trolling, una volta diventato il presidente un gruppo dedicato a navigare sul web con malware, hacking di siti Web e immagini shock.

Da questo gruppo arrivò Goatse Security, un gruppo di cappello grigio creato per prendere le distanze dalle tragedie della prima. Nel 2010, ha aiutato a trovare una vulnerabilità sul sito Web di AT & T che esponeva le e-mail degli utenti di iPad, alcuni dei quali includono quelli di celebrità e funzionari militari.

Mentre alla fine hanno trasformato l'exploit in AT & T, erano prima passati a un'agenzia di stampa per condividere la loro scoperta. Ciò ha portato a un'indagine penale in cui è stato accusato dall'FBI per l'hack e gli sono stati dati 41 mesi di prigione.

8. Julian Assenge (Mendex)

Oggi, Julian Assenge è noto come il creatore e il volto pubblico di Wikileaks, l'organizzazione online che pubblica i documenti governativi e aziendali trapelati. Ma prima di tutto, alla fine degli anni '80, alla giovane età di 16 anni, era conosciuto come Mendex e insieme ad altri due hacker formarono International Subversives , quello che consideravano un gruppo di hacker etico.

Ha continuato a incidere su diversi obiettivi di alto profilo come il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, la NASA, Lockheed Martin, solo per citarne alcuni. Alla fine fu catturato mentre si infilava a Nortel nel 1991 all'età di 20 anni. Si dichiarò colpevole di 35 accuse . Riuscì a evitare pesanti sanzioni a causa di intenti non maliziosi percepiti e un'infanzia interrotta, causata dal fatto che sua madre faceva parte di un controverso gruppo New Age e si muoveva spesso.

9. Jeremy Hammond

Jeremy Hammond è un attivista politico e usa le sue abilità di hacking al computer per aiutare nel suo attivismo. Ad esempio, durante il DEFCON del 2004, ha incoraggiato la "disobbedienza civile elettronica" al pubblico come forma di protesta contro l'annuale Convenzione Nazionale Repubblicana.

Ha fondato HackThisSite, un modo per allenarsi sarebbe hacker con tutti gli strumenti del mestiere, descrivendosi come "un'organizzazione senza scopo di lucro che si sforza di proteggere una buona cultura della sicurezza e l'atmosfera di apprendimento". Per lo più si è messo nei guai con la legge con il suo attivismo, dal rifiuto di seguire gli ordini della polizia quando protestava .

Ma quello che alla fine lo ha arrestato (e una condanna di 10 anni) è stato l'hacking della società di intelligence privata, Stratfor, nel 2012. Ha fatto trapelare una lista di clienti ottenuta a Wikileaks e ha donato un altro milione di dollari tramite carte di credito rubate a diversi enti di beneficenza. Un titolo interessante che ti potrebbe piacere è che Hammond sia stato catturato da Sabu (dal numero 1) che lavorava con l'FBI come informatore all'epoca.

10. Il giullare

The Jester è un vigilante di internet e hacktivist di cappello grigio auto-descritto. La sua vera identità è sconosciuta, tranne per il fatto che è un ex soldato che ha servito tour in Afghanistan e altrove. The Jester si è fatto un nome tagliando diversi siti Web che considera anti-americani.

Il suo primo attacco pubblico fu contro i talebani e altri gruppi jihadisti collegati su Internet. Ha anche hackerato il sito web della Westboro Baptist Church per aver mancato di rispetto ai funerali delle truppe americane. Ha anche DDoS diversi siti web che sostiene stanno mettendo in pericolo le truppe americane all'estero, come Wikileaks.

Non solo, ha hackerato paesi che mostrano supporto per Snowden, come l'Ecuador, DDoS-ing borsa e il nostro sito web. The Jester è ancora attivo su Twitter e sul suo blog, dove dà regolarmente le sue opinioni.

www.wikileaks.org - TANGO DOWN - INDEFINITLEY - per aver tentato di mettere in pericolo la vita delle nostre truppe e "altre risorse" #wikileaks #fail

28 novembre 2010

11 modi per accelerare Google Chrome

11 modi per accelerare Google Chrome

Uno dei browser più popolari tra gli utenti che amano è Google Chrome, e nonostante tutti gli aggiornamenti di funzionalità e correzioni di bug, Chrome può essere lento a volte a causa di alcune delle sue funzionalità, estensioni o applicazioni.La buona notizia è che ci sono vari suggerimenti e trucchi e hack che aiutano a migliorare la velocità e la sensibilità generale di questo browser, che in seguito può migliorare il caricamento della pagina e le velocità di navigazione sul Web. In quest

(Consigli tecnici e di design)

Crea e personalizza mappe con Google Map Builder

Crea e personalizza mappe con Google Map Builder

Ora ci sono un sacco di temi WordPress basati su geolocalizzazione disponibili. Forniscono mappe personalizzate in modo che gli utenti possano trovare facilmente luoghi specifici come ristoranti, luoghi per eventi, hotel e altro ancora. Ho notato che alcuni sviluppatori web hanno incluso i loro temi con il supporto delle mappe e spesso lo usano all'interno della pagina dei contatti

(Consigli tecnici e di design)