it.hideout-lastation.com
Paradiso Per Designer E Sviluppatori


10 cose che devi sapere prima di acquistare una stampante 3D

Quindi hai deciso di comprarti una stampante 3D dopo aver sentito delle cose incredibili che può creare. Vuoi iniziare a stampare modelli personalizzati come custodia per telefono, materiali per cosplay, figurine, strumenti musicali - le possibilità sono infinite. Tieni i tuoi cavalli, ci sono alcune cose che devi sapere prima di immergerti nel mondo della stampa 3D .

Ci sono un sacco di stampanti 3D sul mercato che hanno specifiche diverse, che a loro volta soddisfano le diverse esigenze. Inoltre, ci sono degli aspetti tecnici della stampa 3D che dovresti davvero esaminare. Per aiutarti a decidere su quale stampante fare la tua prima, abbiamo compilato un elenco di 10 cose che devi sapere prima di acquistare una stampante 3D .

1. Tipi di stampanti 3D

La stampa 3D è un termine ampio che copre le tecnologie necessarie per la produzione di materiali fisici. Quello che probabilmente hai sentito nei media e il più popolare tra gli hobbisti è quello che usa Fused Deposition Modeling (FDM) .

Fused Deposition Modeling (FDM)

FDM è un processo additivo, in cui un modello viene creato riscaldando ed estrudendo plastica, unendo strato per strato. La maggior parte delle stampanti 3D citate in questo post funziona su FDM, in quanto sono più ampiamente disponibili e facili da trovare.

(Fonte immagine: additivo)

Sono disponibili altri 2 tipi di stampa 3D: Stereolitografia e Selective Laser Sintering (SLS) . Sono molto più costosi rispetto a FDM.

stereolitografia

La stereolitografia utilizza anche il processo additivo, ma invece di estrudere la plastica, il processo utilizza un raggio di luce ultravioletta per indurire un modello da un pool di liquido fotosensibile . Ciò consente una stampa di qualità superiore.

(Fonte immagine: Wikipedia)

Selective Laser Sintering (SLS)

SLS è simile alla stereolitografia, con la differenza che il processo coinvolge laser e polveri invece di raggi di luce UV e liquidi. Un laser viene utilizzato per fondere la polvere, creando uno strato del materiale stampato. Ciò consente ad alcuni modelli di stampare oggetti metallici, cosa non possibile negli altri due processi.

(Fonte immagine: Wikipedia)

2. Costruisci o compri uno

La comunità di stampa 3D è fatta di creatori e creatori, quindi ha senso che molte persone vorrebbero cimentarsi nella costruzione di una stampante 3D per conto proprio . Ci sono istruzioni per la costruzione e kit di stampanti 3D disponibili online se si decide di seguire questa rotta.

(Fonte immagine: Instructables)

Costruire la propria stampante può essere più economico rispetto all'acquisto di uno, ma se non si ha il tempo, è sempre possibile acquistare una stampante preassemblata. La tua decisione finale dipenderà dal fatto che tu sia interessato ad armeggiare con la tecnologia, o semplicemente vuoi iniziare subito a stampare.

3. Prezzo

Uno dei principali fattori che possono aiutare a trasformare le stampanti 3D mainstream è il loro prezzo di mercato. I prezzi dipendono principalmente dalla qualità della produzione . In generale, quelli di qualità superiore tendono a superare i $ 1000; le stampanti professionali possono persino superare i $ 2000, ad esempio la serie MakerBot. Ma se stai semplicemente facendo un tuffo nella stampa 3D, puoi iniziare con modelli semplici a partire da $ 100 .

(Fonte immagine: Gizmag)

Con la crescente popolarità e la forte concorrenza, i prezzi delle stampanti diminuiranno solo mentre la qualità migliorerà. Nota che queste stampanti non sono fornite con i materiali necessari per stampare i tuoi prodotti. Sarà necessario acquisire separatamente i materiali poiché prodotti diversi potrebbero richiedere materiali diversi.

4. Materiali usati per stampare

I due materiali necessari per la stampa 3D sono l'acido lattico (PLA) e l'acrilonitrile-butadiene stirene (ABS). Entrambi sono termoplastici che diventano morbidi e malleabili quando riscaldati, congelati quando raffreddati . Sono venduti come bobine di filamento da 1 kg (2, 2 lbs), con un prezzo di $ 30.

(Fonte immagine: GigaOM)

Diamo un'occhiata al bene e al male di entrambi i materiali.

Poly Acido lattico (PLA)

Il PLA è un tipo di plastica derivato dall'amido di mais, eccellente per i principianti con cui iniziare a dilettarsi. Ottimo anche per creare articoli casalinghi piccoli e semplici. Altre caratteristiche includono:

  • Biodegradabile e rispettoso dell'ambiente
  • Si raffredda rapidamente, evitando problemi con la deformazione del modello
  • Disponibile in colori solidi e traslucidi, conferisce agli oggetti stampati un aspetto lucido
  • Svantaggio : il suo basso punto di fusione può causare la deformazione dei modelli a temperature elevate
  • Svantaggio : è difficile lavorare con le articolazioni e le parti di interblocco

(Fonte immagine: 3Ders.com)

Acrylonitrile Butadiene Styrene (ABS)

L'ABS è una plastica a base di petrolio che è una scelta popolare per la sua forza e flessibilità - pensate ai mattoncini Lego (che possono essere fatti usando stampanti 3D, se non lo sapevate).

  • La sua flessibilità rende la creazione di pezzi ad incastro più facile da creare e lavorare.
  • Ha anche un punto di fusione più alto, quindi le tue creazioni avranno meno probabilità di deformarsi a fuoco vivo.
  • Svantaggio : ci vuole più tempo per raffreddare rispetto al PLA; i modelli sono soggetti a deformazioni.
  • Svantaggio : Emette fumi durante la stampa (più su questo sotto).

(Fonte immagine: 3Ders.com)

Come scegliere

Devi sapere quale materiale è adatto al tuo prodotto finale . Da lì puoi scegliere il tipo di stampante che dovresti acquistare . È importante sapere che non tutte le stampanti possono accettare entrambi i materiali, alcuni funzionano solo con un tipo .

Quando si tratta di dimensioni del filamento - 1, 75 mm o 3 mm di diametro - non influisce molto sulla qualità finale. I marchi di stampanti più popolari vanno con 1, 75 mm, quindi è consigliabile iniziare con quello.

5. Sicurezza

Quando si tratta di stampa 3D, ci sono alcuni problemi di sicurezza da prendere in considerazione.

Giocare con il calore

La cosa più importante da ricordare è che stai lavorando con plastiche riscaldate . Estrusori, materiali plastici e in alcune stampanti, il letto di stampa può diventare molto caldo e causare scottature se non si presta attenzione. Alcune stampanti non hanno involucro intorno all'area di stampa; prestare molta attenzione a queste stampanti.

(Fonte immagine: 3Ders.com)

Attenzione ai fumi

È importante mantenere la stampante 3D in una stanza ben ventilata. Durante il processo di stampa, prevedere che i fumi vengano emessi, in particolare quando si utilizzano plastiche ABS. Si dice che questi fumi siano piuttosto schiaccianti, anche se non c'è poca o nessuna ricerca che indichi l'impatto che hanno sulla salute generale. Tuttavia, è meglio prendere le precauzioni necessarie, in particolare se si utilizzano molte stampanti 3D.

(Fonte immagine: Youtube)

Plastica di qualità alimentare

Le stampanti 3D possono essere utilizzate per creare molti tipi di articoli per la casa, compresi gli utensili da cucina. Sia l'ABS che il PLA sono generalmente alimenti sicuri, ma se ci sono additivi aggiunti, questi additivi potrebbero non esserlo . Un'altra preoccupazione importante è che i prodotti creati con stampanti 3D di tipo FDM hanno superfici porose su cui i batteri possono accumularsi . È possibile rivestire l'oggetto per renderlo più sicuro da usare, ma è meglio limitare l'utilizzo di utensili da cucina stampati in 3D.

6. Qualità

Per produrre prodotti stampati 3D di alta qualità, è necessario prendere nota di due elementi: risoluzione di stampa e velocità di stampa.

La risoluzione di stampa si riferisce al livello di dettaglio che la stampante può ottenere, misurato in micron: più piccolo è, maggiore è il livello di dettaglio negli oggetti che è possibile creare. La velocità di stampa misura la velocità con cui la stampante può spostare il suo estrusore : maggiore è la velocità di stampa, maggiore è la velocità di stampa. Si noti che altre funzionalità possono influire sulla velocità di stampa, come l'accelerazione e la decelerazione della stampante, il che aiuta a prevenire l'agitazione della stampante.

(Fonte immagine: Kickstarter)

Alla fine, però, il modo migliore per valutare la qualità di una stampante è guardare l'output . Puoi guardare le foto, disponibili online, dell'output finale delle stampanti 3D prima di acquistare.

7. Ottenere un modello 3D

Quando si tratta di ottenere un modello 3D, ci sono due percorsi: è possibile crearlo da soli o scaricare un modello di modello pre-creato da Internet. Se hai intenzione di creare il tuo modello, ci sono una varietà di software, sia gratuiti che commerciali, che ti aiuteranno a portare la tua creazione nel mondo reale. Se vuoi, puoi anche imparare la modellazione 3D.

(Fonte immagine: Thingiverse)

Imparare a modellare in un computer è un compito difficile che richiede tempo e sforzi per abituarsi veramente. Fortunatamente, per coloro che sono a corto di tempo, ci sono siti Web che forniscono modelli 3D di molti oggetti diversi, realizzati da appassionati di tutto il mondo. Una rapida ricerca su google probabilmente ti darà l'oggetto che stai cercando.

8. File STL

Il file STL ( ST ereo L ithography) è il formato di file standard che verrà utilizzato per stampare il modello 3D in un oggetto fisico. Il file può essere generato utilizzando la maggior parte dei programmi CAD, quindi se stai costruendo i tuoi modelli 3D, è probabile che il software che stai utilizzando ne possa produrre uno.

(Fonte immagine: InstaTuts)

Fondamentalmente all'interno di un file STL sono le informazioni necessarie per produrre un modello 3D. Il modello stesso è suddiviso in una serie di triangoli e una lista delle loro coordinate XYZ viene utilizzata dalla stampante per creare l'oggetto fisico, strato per strato.

9. Affettare il software

Una volta che hai un file STL del modello che vuoi stampare, dovrai metterli attraverso un software di slicing . Ciò che affetta è che "dice" alla tua stampante come stampare il tuo modello. Fornisce istruzioni sul numero di strati necessari, sulla posizione iniziale della stampante e sulle parti del modello che devono essere solide o vuote.

(Fonte immagine: Ars Technica)

Esistono numerosi software che possono aiutarti in questo, sebbene alcuni software vengano forniti con la stampante. Un buon esempio potrebbe essere MakerWare di MakerBot.

10. Comunità

Il bello di una nuova tendenza tecnologica è che c'è quasi sempre una comunità online dedicata ad esso. Non è diverso con le stampanti 3D. Controlla online per una comunità di persone che possiedono un marchio specifico, per ottenere maggiori informazioni e risposte alle domande che potresti avere sui dettagli di quella stampante.

(Fonte immagine: 3Ders.com)

Se la comunità è piccola o peggio, inesistente, la mancanza di utenti dovrebbe sollevare una bandiera rossa su quella particolare marca . Tutto ciò di cui hai bisogno per fare un buon investimento è leggere di più su quel marchio e sui suoi concorrenti in modo da sapere in che cosa ti trovi.

5 strumenti per aiutare a controllare e ottimizzare i tuoi codici CSS

5 strumenti per aiutare a controllare e ottimizzare i tuoi codici CSS

Quando il tuo sito web inizierà a crescere, lo stesso vale per il tuo codice . Man mano che il tuo codice si espande, i CSS potrebbero improvvisamente diventare difficili da mantenere e potresti finire per sovrascrivere una regola CSS con un'altra. Questo complica le cose e probabilmente finirai con un sacco di bug.

(Consigli tecnici e di design)

Design Beautiful "Coming Soon" Pagina: 37 Modelli ed esercitazioni

Design Beautiful "Coming Soon" Pagina: 37 Modelli ed esercitazioni

È risaputo che la pagina "coming soon" non è più un'icona degli uomini sul lavoro o un segno di sotto-costruzione . Agisce come la prima e l'impressione più importante per il visitatore del tuo sito e se è fatta bene. Può attrarre il visitatore del tuo sito a segnalarti la tua pagina, iscriverti alla tua newsletter o addirittura unirti al tuo impero social network.Compr

(Consigli tecnici e di design)