it.hideout-lastation.com
Paradiso Per Designer E Sviluppatori


Tutto quello che dovresti sapere sulle tecnologie di marketing basate sulla posizione

Le informazioni stanno diventando sempre più buie e i clienti svolgono sempre più attività legate allo shopping in viaggio. Mentre i rivenditori online stanno capitalizzando in modo definitivo questa deriva, i negozi di mattoni e malta non sono troppo indietro. I proprietari dei negozi fisici stanno diventando anche esperti nella tecnologia moderna per riconquistare le vendite che hanno perso nelle mani dell'e-Commerce.

Oltre a utilizzare le tradizionali tattiche di marketing online e offline, i rivenditori offline sfruttano anche le tecnologie abilitate per GPS come beacon, geo-targeting e geo-fencing che offrono ai clienti ciò che vogliono, quando e dove vogliono.

Attraverso questo articolo, farò luce su ciò che queste tecnologie sono, le sfide associate a loro, e come cresceranno col tempo per aiutare i rivenditori a sfruttarle meglio.

Targeting dei clienti in base a posizione e tempistica

Le avanzate tecnologie di marketing mobile basate sulla posizione consentono ai rivenditori di approfondire la psicologia dei loro clienti per guadagnare la loro fedeltà colpendo quel punto debole. Finora il tasso di adozione tra i rivenditori è stato graduale, ma con l'aumento del m-Commerce negli ultimi tempi, ci si aspetta un'impennata nella loro accettazione.

Iniziamo col capire quali sono queste tecnologie e come funzionano.

1. Targeting geografico

Il targeting geografico consente alle aziende di inviare messaggi personalizzati ai clienti di un'area geografica specifica . È fondamentale considerare le persone provenienti da luoghi diversi per avere interessi e bisogni diversi. I rivenditori online online e di grandi dimensioni con punti vendita in varie località stanno già sfruttando questa tecnologia per migliorare il targeting dei clienti .

I piccoli rivenditori di mattoni e malta possono sfruttare questo vantaggio per capire meglio i dati demografici locali. Ad esempio, un negozio di abbigliamento sportivo a Manchester può personalizzare meglio le sue offerte e promozioni online prima sapendo dove vive la maggior parte dei fan di United e City.

2. Geo-scherma

Utilizzando questa tecnologia, i rivenditori offline possono impostare un perimetro virtuale attorno ai loro negozi, in modo che ogni volta che i clienti opt-in (quelli che hanno installato l'app del negozio) entrino in quell'area, questo attiva un messaggio sui loro dispositivi mobili sull'offerta del giorno e altre informazioni pertinenti .

Ad esempio, mentre stai per entrare nella tua normale caffetteria, riceverai un messaggio del buon giorno sul tuo smartphone con un'offerta speciale su uno snack particolare in offerta quel giorno. Come cliente, potresti optare per quello spuntino per essere stato informato a riguardo, anche quando inizialmente non avevi programmato di farlo.

3. Faro

Il più recente entrante in questa lista, la tecnologia beacon è stata introdotta da Apple nel 2013 con il rilascio di iBeacon . Google ha inoltre lanciato i beacon Eddystone a metà 2015 per Android e altre piattaforme mobili. I beacon sono dispositivi Bluetooth a bassa energia che i rivenditori possono installare nei loro negozi per raggiungere i clienti con elevata precisione, in specifiche micro-posizioni: corridoio per corridoio, ingresso e uscita del negozio.

I beacon funzionano con app specifiche installate sullo smartphone, sul tablet o sullo smartwatch dei clienti e attivano messaggi o azioni specifici mentre percorrono una particolare micro-posizione nel negozio. Ad esempio, camminando per un determinato prodotto si attiva una notifica push su qualsiasi offerta su quel prodotto, o mentre un cliente esce dal negozio, il pagamento viene effettuato automaticamente da un canale di pagamento preselezionato e così via.

Queste tecnologie avanzate stanno sicuramente portando il marketing mobile a un livello completamente nuovo. Rimuovendo l'attrito dall'interazione con il cliente, consentono ai proprietari dei negozi di offrire ai clienti un'esperienza di acquisto altamente personalizzata .

Abbiamo visto un esempio, anche se nella versione puramente teatrale di questo in Minority Report di Steven Spielberg del 2002. Nel film, ciò avviene attraverso la scansione della retina piuttosto che l'identificazione tramite un'app sul tuo smartphone.

I lati negativi

Nonostante il fascino dell'idea, insieme a questa opportunità arriva una manciata di sfide significative.

Preoccupazioni relative alla privacy

Queste tecnologie offrono un'interazione e una comodità senza confronti per i clienti. Ma è fatto a spese della privacy del cliente . Una tecnologia che viene attivata in base alla vicinanza del cliente e la possibilità di conservare tali informazioni nell'applicazione di analisi dei rivenditori può consentire ai proprietari dei negozi di indirizzarli ulteriormente a questi dati, per questioni non correlate .

Fastidio

Prendendo l'esempio dello scenario del coffee shop, se il cliente cammina davanti al negozio invece di entrarci, ricevere una notifica sull'offerta del coffee shop può causare fastidio. Ovviamente, può essere prevenuto spegnendo l'app, ma far che il cliente faccia qualcosa ripetutamente causi solo ulteriori fastidi .

Mancanza di dati

Queste tecnologie sono in circolazione da un bel po 'di tempo, ma sono ancora in una fase un po' nascente. Non ci sono ancora modelli ben definiti su come esattamente i clienti si comportano nei confronti di queste interazioni digitali all'interno del punto vendita. Quindi, per alcuni rivenditori, investire su di essi potrebbe sembrare un azzardo in questa fase.

Drenaggio della batteria

Beacon è basato sulla tecnologia Bluetooth a bassa energia . I miglioramenti che ha attraversato negli ultimi due anni hanno anche ridotto significativamente il consumo di batteria. Ma sul campo, dal momento che passare un paio d'ore nei supermercati è un comportamento normale per i clienti, potrebbe essere necessario occuparsi del drenaggio della batteria se vogliono mantenere attivo il loro Bluetooth anche per quel periodo.

Requisito nativo delle app

Un'altra sfida importante con queste tecnologie di marketing mobile è che richiedono ai clienti di installare app specifiche per interagire con loro. Questo può essere più praticabile per i grandi rivenditori come Walmart, Sears e Target, mentre i piccoli rivenditori potrebbero usarli per coinvolgere solo i clienti più fedeli.

Cosa riserva il futuro?

Nonostante queste sfide, il futuro di queste tecnologie sembra pieno di speranza. Dopotutto, nulla è più desiderabile per i clienti che conoscere offerte interessanti senza nemmeno doverle cercare.

In effetti, uno studio ha affermato che circa il 70% delle persone ritiene che le notifiche push basate sulla posizione siano utili . Queste tecnologie aumentano anche l'utilizzo delle app circa due volte, il che di conseguenza consente ai rivenditori di avere più tempo per coinvolgere i propri clienti.

Diversi altri studi suggeriscono anche che nei prossimi tempi queste tecnologie saranno ampiamente accettate. Secondo MediaPost, nel 2015, il 46% dei rivenditori statunitensi utilizzava la tecnologia beacon (dal 15% nel 2014). E circa il 71% di loro era in grado di comprendere i modelli di acquisto dei clienti.

Business Insider ha inoltre stimato che nel 2016 le tecnologie basate su beacon genereranno vendite per circa $ 44 miliardi per i grandi rivenditori negli Stati Uniti da soli, 10 volte superiori rispetto al 2015.

Oltre a questi numeri, la crescente tendenza dell'internet degli oggetti (IoT) e l'idea di gadget che parlano ai gadget funzioneranno anche a favore di queste tecnologie di marketing basate sulla localizzazione (dal momento che, in sostanza, è esattamente ciò che fanno).

Conclusione

Abbiamo quindi stabilito che faro, geo-targeting e geo-fencin g hanno un sostanziale potenziale a lungo termine e otterranno una notevole crescita nei tempi a venire (specialmente nei paesi più orientati ai dispositivi mobili). D'altra parte, le sfide associate a queste ultime indicano chiaramente che hanno bisogno di ulteriori miglioramenti per un'implementazione più semplice, un targeting più preciso e una migliore esperienza del cliente.

Quanto tempo impiegheranno per diventare mainstream completamente dipende dalla rapidità con cui questi miglioramenti hanno luogo. Tuttavia, la cosa importante per i rivenditori in questa fase è iniziare ad adottare e utilizzare queste tecniche di marketing basate sulla localizzazione e basandole su quanto necessario nel mercato.

Qual è la tua opinione sull'utilizzo del marketing basato sulla localizzazione? Condividi con te .

Nota del redattore: questo post è stato scritto da Manish Bhalla per Hongkiat.com. Manish è il fondatore e CEO di FATbit Technologies, una web agency che sviluppa soluzioni di e-commerce all'avanguardia per le startup. Manish consiglia le aziende sulla tecnologia, le tattiche di marketing online e aiuta le startup a formulare la giusta strategia per le loro esigenze individuali.

Questo post è inviato tramite il nostro modulo di contatto. Clicca qui per saperne di più.

Condividi il tuo Wi-Fi con i tuoi ospiti utilizzando Raspberry Pi

Condividi il tuo Wi-Fi con i tuoi ospiti utilizzando Raspberry Pi

Supponiamo che a nessuno piaccia ripetere la password del Wi-Fi a un gruppo di ospiti. Il programmatore NicoHood sembra condividere questo sentimento, il che spiega perché ha creato "Guestwlan" . È un programma che semplifica l'intero problema "condividi la tua password Wi-Fi con la folla".G

(Consigli tecnici e di design)

Cosa 20 designer portano dentro le loro borse [PICS]

Cosa 20 designer portano dentro le loro borse [PICS]

Designer e artisti sono persone alla moda, come forse sapete. A loro piace essere creativi dai vestiti che indossano a come organizzano le loro scrivanie. Se ti sei sempre chiesto cosa portino anche i designer nelle loro borse, devi assolutamente prestare attenzione a questo.Mijlo, un collettivo con base in Olanda che ha un progetto di zaino che puoi sostenere su Kickstarter, ha contattato un gruppo di creativi di tutto il mondo, chiedendo loro l'essenziale che hanno nelle loro borse

(Consigli tecnici e di design)